Alois Lageder
Naviga per
Opzioni di acquisto
Prezzo
-
Enoteca
  1. Enoteca Verona 1 elemento
  2. Enoteca Gadì 4 elementi
Less
Tipologia
  1. White 4 elementi
  2. Rosè 1 elemento
Less
Anno di produzione
  1. 2017 1 elemento
  2. 2018 1 elemento
  3. 2019 3 elementi
Less
Biologico
  1. No 4 elementi
Less
Biodinamico
  1. Si 1 elemento
  2. No 4 elementi
Less
Denominazione
  1. Alto Adige DOC 4 elementi
  2. Sudtirol-Alto Adige DOC 1 elemento
Less
Grado alcolico
  1. 11.0% 1 elemento
  2. 11.5% 1 elemento
  3. 12.0% 1 elemento
  4. 13.0% 2 elementi
Less

Alois Lageder

Alois Lageder
La storia della azienda ebbe inizio nel 1823, Johann Lageder, apprendista artigiano, cominciò a commerciare in vini a Bolzano. I suoi figli e nipoti decisero di acquistare dei vigneti e produrre essi stessi del vino. Alois III, pronipote del capostipite, capì che la varietà climatica dell’Alto Adige poteva diventare un fattore vincente, e nel 1934 acquistò la tenuta Löwengang di Magrè, nella parte meridionale dell´Alto Adige. Fu lì e in altri villaggi che fece installare dei torchi per produrre vino, e ben presto anche diversi viticoltori cominciarono a conferirgli le proprie uve. Nel 1963, Alois III morì improvvisamente, quando il figlio Alois IV aveva solo 12 anni. Toccò quindi a sua moglie Christiane e alla figlia maggiore Wendelgard rilevare provvisoriamente l’azienda paterna, finché il fratello Alois IV, a metà degli anni Settanta, prese in mano la tenuta insieme a sua sorella e suo marito ed enologo cognato Luis von Dellemann. Da quel momento, introdusse severi criteri di qualità, adottando al tempo stesso dei metodi innovativi nei vigneti e in cantina che gli valsero un posizionamento più elevato sul mercato. Oggi, i 50 ettari di vigneti di proprietà della famiglia sono interamente coltivati col metodo biodinamico.

5 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

5 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente