Per un'occasione speciale

Chateau Petrus 

Lo Chateau Petrus è semplicemente una leggenda per tutti gli amanti del vino e non solo.

Nasce nella regione del Pomerol vicino a Bordeaux, dall'incontro tra un terroir unico, dove il suolo ha natura argillosa e le viti sono molto vecchie e una cura estrema nella sua produzione che non trascura alcun dettaglio.

E' prodotto con uve Merlot vinificate in purezza e solo in annate particolarmente favorevoli viene aggiunta una piccola percentuale di Cabernet Franc.

Ha un enorme potenziale di invecchiamento.

Un vino diventato icona.

Champagne Cristal Louis Roederer 

Lo Champagne Cristal di Louis Roederer è il più celebre della Maison e nasce nel 1876, su richiesta dello zar Alessandro II con la migliore cuveè di ogni annata. Viene creata una bottiglia di cristallo dal fondo piatto per esaltarne la trasparenza e luminosità che darà il nome al vino.

Viene prodotto unicamente nelle grandi annate, quando lo Chardonnay e il Pinot Nero raggiungono una maturazione perfetta. Elegantissimo, di consistenza vellutata e dalla persistenza unica, profondo, intenso.

Chateau d'Yquem 

Lo Chateau d'Yquem è prodotto nella regione di Sauternes, la parte meridionale del Bordeaux. Nella Classificazione ufficiale dei vini di Bordeaux del 1855 è stato l'unico Sauternes ad ottenere il riconoscimento di "Premier Cru Superieur".

La zona in cui le uve maturano presenta un particolare microclima, caratterizzato dalle nebbie mattutine. Nella maggior parte di casi la nebbia è considerata dannosa per le viti, ma qui consente alle uve di sviluppare la cosiddetta "muffa nobile" o "botrytis cinerea", che fa appassire gli acini sulla pianta, favorendo l'evaporazione dell'acqua e la concentrazione degli zuccheri e delle sostanze aromatiche.

La raccolta dell'uva avviene acino per acino, tramite moltissimi passaggi in vigna.

Un vino che racconta un mito.

Barolo Monfortino Giacomo Conterno

Il Barolo Monfortino è uno dei vini più conosciuti al mondo. E' espressione della cantina fondata da Giovanni Conterno nel 1908, la quale in seguito ha preso il nome dal figlio Giacomo e oggi è condotta dal pronipote Roberto.

E' un vino che costituisce una vera e propria icona, capace di evocare la maestosità e la struttura dei grandi Barolo che hanno segnato la storia.

Vengono prodotte in media dalle settemila alle diecimila bottiglie all'anno, con grande cura e attenzione ai dettagli.

Longevo all'infinito.

Case Basse Gianfranco Soldera 

Bere il vino Case Basse di Gianfranco Soldera significa bere un grande vino, che si riconosce per eleganza, complessità, equilibrio.

Si parte a  Montalcino dall'uva di qualità, che viene lavorata in modo naturale, senza aggiunta di prodotti chimici, prendendosi cura anche dell'ambiente circostante. La vendemmia è manuale e la vinificazione avviene in botti di rovere di Slavonia, senza lieviti aggiunti. La maturazione si protrae per quarantotto mesi.

Ne deriva un vino capace di esprimere la vigna da cui è nato ed estremamente longevo.

Un vino pieno di armonia, unico.